Che cos'è il marmo?

Il Marmo è una delle pietre più pregiate e maggiormente impiegate in edilizia. Le venature, la delicatezza delle colorazioni e la sua particolare lucentezza, lo rendono uno dei materiali più scelti per il rivestimento di qualsiasi tipologia di superficie.

Di solito il marmo viene classificato tra quelle rocce metamorfiche, cristalline e pure costituite esclusivamente da carbonato di calcio. La sua formazione avviene mediante un processo metamorfico di cristallizzazione: il carbonato di calcio, venendo in contatto con le rocce sedimentarie, dà vita ad un insieme di cristalli di calcite e minerali vari (argilla, limo, sabbia, ossidi di ferro, noduli di selce), i quali ne determinano il colorito.

A questo processo di trasformazione contribuiscono anche la temperatura e la pressione: entrambe contribuiscono a fare del marmo una delle pietre più pure. Il marmo più puro è quello bianco.

Quante tipologie di marmo esistono in commercio?

Il marmo è una pietra poco porosa e poco assorbente, ma queste due caratteristiche variano in base alla tipologia di marmo. In commercio è possibile scegliere tra le seguenti tipologie di marmo:

Quali sono le caratteristiche del marmo?

Il marmo è particolarmente conosciuto per le sue caratteristiche estetiche e meccaniche. La durezza e la resistenza, fanno del marmo una delle pietre più pregiate e, per questo motivo, viene sempre scelto tra le pietre presenti in commercio; le peculiarità di questa pregiata pietra sono:

  • possiede un'elevata durata nel tempo

  • resiste alle abrasioni e agli urti

  • è molto poroso e non impermeabile se non trattato

  • è sensibile all'acido citrico

Il marmo è molto impiegato in edilizia, sia per la realizzazione di rivestimenti, sia per l'arredamento, in particolar modo per le sue qualità estetiche.

Esso infatti è dotato di un basso indice di rifrazione, il quale consente alla luce di penetrare all'interno della struttura della pietra, conferendo così una particolare luminosità.

Gli ambienti all'interno dei quali viene impiegato il marmo vengono caratterizzati da una lucentezza particolare, ma in particolar modo, sono le venature che conferiscono quella particolare bellezza propria di questa pregiata pietra.

Le colorazioni delle venature vanno dal bianco (marmo di Carrara), al rosa, al porpora fino al rosso e i fondi possono essere chiari, come anche scuri, si pensi al nero dei marmi Africani.